ItalianoL'Ashram | L'Ashram a Bali

Buddha lotus

L’Ashram di Bali è di umili origini, ma è cresciuto molto ed attrae un numero crescente di persone proveniente da un grande numero di paesi, ambienti sociali e fedi, che vi si recano in cerca di guarigione  e di un’esistenza più piena.

L’Ashram si trova in mezzo al verde, vicino la costa orientale di Bali, un’ora e mezzo a est di Denpasar. È circondato dal bellissimo paesaggio tipico di Bali, formato da risaie che si fondono armoniosamente con la natura circostante. È il luogo perfetto per la comunità spirituale che vi si trova, composta da Ratu, sua moglie ed un gruppo di balinesi che collaborano all’andamento dell’Ashram. Dal 1993 studenti occidentali sono stai attratti da questo luogo di lavoro interiore altamente trasformativo, soggiornandovi per settimane o mesi.

Shaking in TamanL’Ashram di Ratu e la pratica dello shaking sono aperti a tutti, a prescindere dal tipo o severità di eventuali problemi, o dalla propria età. Tutto ciò che occorre è la determinazione a guarire se stessi ed a  lavorare su di sé con impegno. Risate, amore e supporto reciproco fanno sì che l’esperienza di trasformazione divenga veramente piacevole. Inizialmente, un periodo minimo di cinque giorni è obbligatorio per permettere una profonda connessione col fuoco sacro dentro di noi, la fonte interiore di energia universale che può guarirci a livello fisico, emozionale, mentale e spirituale.

Il Taman

Un punto focale dell’Ashram è il Taman -che significa centro - una costruzione grande ed imponente. Qui è dove ci si ritrova per la pratica, dove si tengono cerimonie e celebrazioni. Si passa molto tempo in questa sala magnifica e sacra. Ratu si trova spesso nel Taman durante le sessioni di shaking per accrescere l’energia, insegnare, fornire sostegno ed ispirazione.

Programma giornaliero

7 – 9 am: Shake Mattutino – seguito dalla colazione
1 – 3 pm: Shake Pomeridiano – seguito dal pranzo
7 – 9 pm: Shake Serale – seguito dalla cena

Le sessioni di shaking della mattina e della sera sono precedute da mezz’ora di meditazione in silenzio presso la fontana di Shiva, tempo permettendo.

I visitatori sono esortati a rimanere attivi durante le pause tra le sessioni per mantenere alto il livello dell’energia. Si può, per esempio, partecipare ai lavori in giardino o a quelli delle pulizie.

La comunità dell’Ashram

Ashram community

Altri punti focali dell’Ashram sono la cucina e la sala da pranzo dirette da Ketut e Sukri, le più fidate assistenti di Ratu che si trovano all’Ashram dai tempi della sua fondazione. Insieme a Nyoman e ad altre donne che sono lì da lungo tempo, preparano i nostri pasti e con un sorriso comprensivo ci aiutano durante i nostri innumerevoli processi di disintossicazione fisica, emotiva e mentale. Il loro modo bonario di prenderci in giro finisce spesso in risate contagiose che si possono udire in ogni angolo dell’Ashram - un segno della gioia e della felicità che pervade l'atmosfera di questo posto.

I tanti bambini che vivono qui poi, sono fonte speciale di orgoglio e gioia. Sin da molto piccoli imparano a vivere in comunità ed a prendersi cura l’uno dell’altro. Giocano insieme, mangiano insieme e dormono insieme. Viene loro insegnato a condividere i giocattoli e ad essere gentili l’uno con l’altro. Accolgono con gioia i bambini dei visitatori occidentali e subito li inglobano nei loro giochi e nelle loro attività. Mentre i loro genitori si scrollano di dosso i loro limiti shekando nel Taman, i bambini sono liberi di sviluppare la propria individualità e creatività e crescere come giovani adulti responsabili.



Il Monte Agung – la montagna sacraMount Agung evening

Nell’isola di Bali ci sono molti vulcani. Tra tutti, il più significativo e sacro è il Monte Agung, a volte chiamato la montagna di Shiva. È il cuore spirituale dell’isola. L’Ashram stesso giace ai suoi piedi tra le ampie colline.

La montagna è molto sacra per Ratu, avendone un profondo legame energetico. Parecchie persone  durante il soggiorno all’Ashram sentono il desiderio di scalarla, spesso traendone fortissime esperienze trasformatrici.